ZÒ, ZÒÒ! - TIENI, TIENI !

 

Zò, zòò! *
d'ceva
Luìggja Taccôn,
ca jjabb’tàva
Nda La Tèrra
(Vécchja),
a Pòrta Nóva,
v’cîn
a M’chêl
u nd’v’natôr
ca la chjamàva
v’ccjôn
d lu vaddon
p'cché
nn tt'néva r’sscjôr.

 

Zò, zòò!
diceva
Luigia Taccone,
che abitava
Nella Terra
Vecchia,
a Porta Nóva,
vicino
a Michele
l'indovino
che la chiamava
tacchina
del vallone
perchè
non possedeva dignità.

 

* -  voce onomatopeica alterata personalmente per significare “Toh, toh!”

 

Area download dei brani

Cerca nel sito...