ÒNA PESCIADA - UNA PEDATA

Da la scióra Cecilia,

Ettore, l’alter ier,

g’à ciappaa

òna pesciada nel cuu

che ancamò sentì

trónn e saett.


Pover bagai!

Come fà a nó giugà

sóra i binar del tramm

quand el trenin

nó sosta a la fermada

de lattee?


Ettore ciappaa i bott

perchè l’è piscinin,

capiss nagott.


Piang, l’è tutt ón lanent,

dopo quatter second

lù rid content.


Dalla signora Cecilia,

Ettore, l’altro ieri,

si è preso

una pedata nel sedere

che ancora sente

tuoni e fulmini.


Povero ragazzo,|

Come fa non giocare

sopra i binari del tram

quando il trenino

non ferma alla fermata

del lattaio?


Ettore prende le botte

perché è piccolino,

capisce niente.


Piange, è tutto un lamento,

dopo quattro secondi

lui ride contento.

 

Area download dei brani

Cerca nel sito...